sabato 31 dicembre 2011


AUGURI



L'amore è una cosa meravigliosa

La mia ricchezza,
è la povertà del silenzio,
è un albero
al posto della foglie
fioriscono pensieri,
il suono
delle parole
che non dici.
L’ anno che muore
è grano seminato.

All’alba Tu
Sarai il mio sole.
Anna Maria Cherchi
31 dicembre 2011
Diritti L.633/41

giovedì 29 dicembre 2011

SIRNAK


SIRNAK
Quanto dolore
nell’espressione
del tuo sguardo!
Hanno massacrato
i tuoi fratelli,
con i loro figli.
Non trasformare
il dolore in odio,
come fosse un manto
coprili d’amore,
lava il loro corpi
con lacrime vere,
per fiori
crocchi spuntati
sulla neve,
impregnati di rosso,
con il loro sangue.
Hai socchiuso
gli occhi
e in lacrime
hai cantato
Bella Ciao.
Anna Maria Cherchi
28 dicembre 2011
diritti L.633/41

venerdì 23 dicembre 2011

LA GROTTA



Non capivi
come un raggio di luna,
ti avesse svegliata.
Nei meandri bui
tra stalattiti
e latte di luna,
capivi che il giorno
era alle porte.
Cristalli trasparenti,
come l’acqua,
dall’alto cadevano
gocce nella vasca
con le perle.
Le eccentriche
formate
da fredde gocce,
accarezzavano i cristalli,
dove potevano
specchiarsi anche
le stelle .
Copyright © 2011Annamaria Cherchi

COME FANCIULLI



TENERA STORIA -10- 

Nella magia di una notte
 diventa piccolo il cuore,
a mezzanotte s'accende una  stella.
Sorridi  immaginando
d'accarezzagli le  labbra
in compagnia di una rosa,
scrivi  ciò che  detta il cuore.
con le palpebre strette
come  una rondine,
nel silenzio
ho sentito il  mio nome,
eri Tu
mi hai stretta tra le tue  braccia
dicendo:  ti amo.
Copyright © 2011Annamaria Cherchi
tutti i diritti riservati  all rights reser ved

mercoledì 21 dicembre 2011



Roberto Santucci – Gocce Di Rugiada
http://youtu.be/5Emy5eYvRgU

TENERA STORIA – 2 -
IL BUONGIORNO
il mattino,
spegne le stelle,
l’usignolo 
cambia voce.
La notte ha riposto
i mie sogni,
il tuo saluto
ha un suono
di acqua montanina,
Tu sei il mio libro fatto

con foglie di rose,

Copyright © 2011Annamaria Cherchi
  TUTTI I DIRITTI RISERVATI
ALL RIGHTS RESERVED

venerdì 16 dicembre 2011

LA BUONANOTTE



Roberto Santucci – Per Te Amore
http://youtu.be/fefuz2WBN6c
La tua  buonanotte
con un bacio sulle labbra
che non potrai mai dare,
lo sguardo dolcissimo,
parli di un libro
che ha le pagine
di foglie di rosa,
dove hai scrtto un nome.
Fai nascere nel cuore
un sorriso
come quando un bimbo
col suo sguardo puro,
ti abbraccia
sussurrando :
Ti voglio tanto bene.
Copyright © 2011Annamaria Cherchi
 TUTTI I DIRITTI RISERVATI
ALL RIGHTS RESERVED

giovedì 15 dicembre 2011


 SOLITUDINE 

 

Avrei voluto piangere 

dopo l’attimo

che non ci siamo più visti.
Non avevo  lacrime
per nutrire le nubi,
che lasciando i miei occhi,
scivolarono  sulle mie labbra,
come l'ultimo  bacio
prima di lasciare la casa.
Hai dato uno sguardo
alla spada di ginepro, 
che avevi forgiato
il regalo di natale al nipotino,
dicendo :
Vi voglio bene.
come un sigillo
dagli ultimi palpiti
del tuo grande cuore.
Anna Maria
Diritti riservati L.633/41

martedì 13 dicembre 2011

VADO A DORMIRE




DORMIRE
Di notte  sfilano i ricordi come uccelli in volo...La via Adua, una strada polverosa, era Settembre,
festa degli  arcangeli , pensai: cosa farò a diciotto anni? Non  gli ricordo, forse non gli ho avuti.
La chiesa di S. Pietro con Giovanna d’ arco vestita da guerriera, sembrava strana, che c’ entrano i santi con la guerra?
Nonnu  Secchi, Nonno perché battezzava tutti.
Ricordo con dolore  una cavalla bianca, si chiamava Stella morì avvelenata, noi  intorno ad  accarezzarla 
chiamandola per nome, lei ci guardavaindicando dov' era il dolore...E' già l'alba, banalmente oggi è un altro giorno...
 Anna Maria Cherchi
Diritti riservati L.633/41

lunedì 12 dicembre 2011



GIORNI BREVI
Giorni  amari ,
se le nuvole
coprono il sole,
ma il sole non si spegne,
come il vento
non penetra
nel cuore.
anche se è  stanco,
ma senza  siepi  ne fossati,
solo un piccolo orticello,
dove crescono fiori
i tuoi con i miei sogni
in  un cielo chiaro:
è il silenzio dell’amore
quando l’ anima respira.
Anna Maria Cherchi
Diritti riservati L.633/41


L’INGIUSTIZIA
Piango lo sfrontato
che abita sul monte,
 si atteggia a uomo giusto.
Parla di giustizia
ma umilia il diverso,
usa la cappa di piombo.
Chiude porte che non possiede,
Fa raduni per la pace,
sponsorizzate
dai guadagni delle guerre.
Cos’è la violenza di cui parli?
Per me è anche la ciotola di riso
se  hai le stalle piene!
Un giorno  camminerai scalzo,
le lacrime della povera gente
zampilleranno verso l’alto,
dopo aver baciato
il fango della terra.
L’oro  ammassato
diventerà piombo,
la fatica di ogni uomo
 brillerà come le stelle.
Anna Maria Cherchi
Diritti riservati L.633/41