giovedì 30 agosto 2012

NURAXI FIGUS



NURAXI FIGUS
Sciopero nel pozzo
chiedono pane per i figli
scorre sangue con le scorie …
Minatore,
se potrai dormire
nella mente, come un sogno
dal neolitico tempo
sino ai nostri giorni,
scavi e arricchisci
il padrone.
Ricordo quello che dicevi
dei filoni murati…
“ordini “ perché
nei nastri  ci fossero  pietre …
il  petrolio
era il nuovo minerale…
 Fiumi di denaro
speculazioni,  promesse
sigle ..ENI, ENEL
luce per pochi
per tanti solo fame.
Sulcis iglesiente,
storia di miniere,
mancato sviluppo…
storie di uomini e donne       
che non si arrenderanno mai.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-30

giovedì 23 agosto 2012



COLOMBA
Perché fai il nido
in un costone?
Meglio morire
che non ritrovarti .
prendi le chiavi
del suo cuore,
e accendi le stelle,
col  suo nome.
Attorno al nido,
il vento
trasformerà i passi
in petali di fiori,
e il canto
della luna verrà
a tenerti compagnia.
Butta  gli affanni,
il passato,  perché
si perda nell’onda eterna
dell’immensità.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-23

mercoledì 22 agosto 2012



MAGIA
Accenderò le stelle,
che legherò
alle  pagliuzze dei suoi occhi…
Sento freddo
quando la luna
mi guarda irriverente,
a cui nulla nascondo.

Accenderò le stelle,
luna porta i miei segreti  
in fondo al mare,
brillano i pensieri
che accendono il cuore
che si spengono
quando spunta il giorno,

Le rondini  volano
in qualunque tempo,
vorrei le loro ali,
per andare
dal mio amore che  dorme,
aspetta che sia
notte per potermi amare.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-22

lunedì 20 agosto 2012

CERCARE ….


Nel  silenzio,
cercherai il  tempo…
nell'amore che suscitano le piccole foglie…
La troverai nel profumo.
di quando la stringevi…
Come fumo
cambierà forma col respiro,
diventando 
il ricordo di chi parte…
di una farfalla che fugge
con la certezza di dover morire.
Se esistessero le fate,
canterebbero i suoi sogni,
e per averti
dovrebbe essere la  polvere nell'aria.
Sarai il suo mare,
l’avvolgerai
solo nello spazio dei ricordi.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-20

sabato 18 agosto 2012

NON DIMENTICAR - ORCHESTRA PERCY FAITH


 

Pepe Romero- Recuerdos de la Alhambra ( Francisco Tárrega)

http://youtu.be/LrtW99qTk6E
RIMPIANTO
Ferito dal silenzio,
dal rimpianto per non
averla amata…
la sentirai nel vento
che accarezza l’erba.
La vedrai nel volo
dei piccoli uccelli
che lasciano il nido,
in ogni albero in fiore,
e il suo sguardo
che legge nel libro
delle tue finzioni…
Non  sarà più
il rivolo incolore
come l’acqua
che scivolava sul corpo,
la  passione
dolce più del  miele.
La notte, quando la stella
tiene compagnia
alla luna,
il suo amore
ornerà l’universo,
e l’aurora col suo manto,
coprirà il tempo
che non potrai avere.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-18

venerdì 17 agosto 2012

RIVOLO


Roberto Santucci - Dedicato A Luisa

http://youtu.be/Qninwxs3O7E
RIVOLO
Rivolo incolore
come l’acqua
che viene giù dal cielo ,
scivoli sul corpo,
sei  una passione
dolce più del  miele,
disseti
facendomi soffrire.
Tutto è sempre
una prima volta,
scrosci improvvisi
che inondano il cuore,
annego come
m’immergessi in  mare
scroscio
che disseti il cuore.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-17

giovedì 16 agosto 2012

FERRAGOSTO



FERRAGOSTO
Nell’aria  calda  e rarefatta  
per non  morire dalla noia
ho vagato tra i  ricordi.
C’era il tuo  sguardo
così  lontano … sfumato
come  una fotografia
tra le cianfrusaglie .  
Con  il fumo di una sigaretta,
passava il suono
di una  voce stridula e invecchiata,
ricordi…..simili a
stracci appesi ai rami
lacerati  dal  tempo…
In un angolo nascosti
attimi di notte buie …
le illusioni ,  un bacio  
volti senza nome.
Se dovessi  mettere in ordine
sarei perplessa …
dovrei mettere il tutto nel differenziato
 o  gettarli  via dalla finestra?
…No …potrei far male
a un cane che vaga
in cerca del padrone.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-16

lunedì 13 agosto 2012



I VECCHI
Volge alla fine
questa lunga estate calda,
ho aspettato
che bussassi alla porta,
per portami
al mare a raccogliere conchiglie,
I desideri dei  vecchi sono
come i caprici dei bambini..
ma l’età ingrata
uccide  i sogni.
Ho nutrito il seno
di colori
che il tempo ha trasformato
in manto scuro,
per nascondere
gocce di pianto
che sembravano brina,
mischiato ad acqua
intrisa d’amore,
con cui annaffio i fiori
ogni mattina.
Anna Maria Cherchi
copyright 2012
 

sabato 11 agosto 2012


Roberto Santucci - The End

http://youtu.be/ZaCGlsy6RXo
I TRALCI
Hai atteso la notte
per dar fuoco ai tralci
potati dai suoi giochi!
Trema ancora la tua mano,
guardi la fiamma ,
che brucia i momenti
che l’ amavi.
La brace
trasformerà in cenere
i ricordi,
e l’incanto nato
in una notte,
svanirà alle luci dell’alba.
Guardi il cielo…
potesse nevicare!
Imprigionerebbe
gli ultimi frammenti
e  la nebbia
sarebbe una carezza…
il bacio dell’addio.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-11

giovedì 9 agosto 2012

RETE DI STELLE




RETE DI STELLE
La luna ti spia  nel cielo,
ma tu,  lascia i sogni,
la fantasia…
ama per lasciarti amare.
Nella laguna ,
sulla barca,
riempi una rete di stelle,
tra i desideri
metti una cesta di colori
per le notti
quando fischia il vento,
trasformerà in primavera
i giorni freddi
e senza sole,
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-10


I BEI TEMPI

COME UN RICAMO


J..S. Bach - Preludio N°1 in do magg. (dal 1° volume del "Clavicembalo ben temperato")

http://youtu.be/2FdzwWA3bNg
COME UN RICAMO
Ricercare le parole
che colmano i vuoti
lasciati dal tempo
per posarli come un ricamo
sullo  sciale della vita,
gocce verdi azzurro
come il mare,
che il vento,
come un marinaio,
ha strappato  dalle onde.
Al tramonto,
quando l’erba dorme
tra le braccia della luna,
c’è chi veglia ascoltando
il canto del silenzio,
aspetta che mani leggere
la portino lontano,
su fresche labbra
che bacino il suo viso,
per trovare le parole
che cercava.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-09

martedì 7 agosto 2012


Guitare classique - Pepe Romero - Recuerdos de la Alhambra -.avi

http://youtu.be/CM0VPZPVLzk
POESIA
Sere  d’estate,
 mandate il profumo
di mille poesie,
poesie dei campi,
del dondolio delle spighe,
delle passioni,
di speranze….
 Le poesie dei vecchi
 che parlano di tempi passati,
seduti all’ombra dei cipressi
 aspettano la brezza del vento,
 Al centro dei paesi,
intorno alla fontana
 i disoccupati, sudati e
 sazi di quello che non hanno.
 La gioventù ancora si diverte
 nelle feste cantano canzoni .
 Poesia, nella mia stanza,
 con te , supero monti e colline,
 intenerisci il mio cuore
che in lontananza
vede i bastioni ,
dove le stelle sembrano vicine ,
ascolto una musica dolce,
con gli occhi  socchiusi
sogno di immergermi nel mare.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-07

lunedì 6 agosto 2012


 

Roberto Santucci - Fantasia Di Una Notte A Torre Delle Stelle

http://youtu.be/zIeVRiUdawo
SPIAGGIA  MAIMONI
Sulla spiaggia,
in quel manto bianco,
ancora tiepido dal sole,
al tramonto
niente parole,
le labbra
parlavano coi baci.
Gusci di conchiglie vuote
che sembravano farfalle,
le stelle e la luna
spiavano,
nella penombra,
con la sensualità
di disegnare  il tuo profilo
 con le mani.
Come un manto azzurro
un onda tiepida
accarezzava i piedi,
facendoci sognare
sino all’alba.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-05

sabato 4 agosto 2012

NOTTE SENZA VENTO


DICITENCELLO VUJE - Orchestrale –

http://youtu.be/HjayZlqtuOo

NOTTE SENZA VENTO
L’illusione
d’avere il suo cuore,
chiudere gli occhi
pensando a un amore
che non avrai mai,
stringerai le mani
urlando al vento,
nei tuoi desideri
vedrai il suo sguardo,
quando in una notte silenziosa
guarderai la luna.
Occhi come acqua cristallina..
parlano ai tuoi sogni,
accompagnati
da una melodia d’amore.
Notte senza vento,
che possa rubare la tua gelosia
pensando a chi
può starle accanto.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-04

Song From A Secret Garden - Violin & Piano

mercoledì 1 agosto 2012

TEMPO


Mantovani - Greensleeves

http://youtu.be/2yDxmHqBeVE
TEMPO
Io non ti chiamo
consumi la mia vita con arroganza,
passi come un cieco
tra gli sterpi,
ma fai sbocciare
anche le rose.
Regali albe che sembrano
non aver tramonto,
la voce del mare,
con le sue onde,
prima che sorga il sole
accarezza piccole conchiglie.
Nel silenzio
sento una campana,
bacia chi non è benedetto,
spegni i suoi occhi stanchi
e traduci in melodia
le brute  parole che ha sentito.
Tu che avanzi
con arroganza e amore,
hai il compito triste
di spegnere i sensi
di chi va a riposare,
e s’incammina
in un mare che  tace,
ma  i ruscelli scendono a valle
con le voci dei vagiti.
Anna Maria Cherchi
Copyright 2012-08-01